Chiavi per evitare il sollevamento delle lumache

Il motivo numero uno per cui le unghie finiscono per sollevare è per una preparazione inadeguata dell’unghia naturale prima di scolpire. Per preparare correttamente un chiodo si deve sapere che la composizione della lamina ungueale include un’alta percentuale di acqua naturale e grasso che interferiscono con l’adesione.

  • Inizia con la fase meccanica, cioè la fase in cui lavoriamo manualmente.
    Disinfettare e rimuovere i detriti con uno smalto senza acetone, pulendo la superficie di ciascuna delle unghie, per rimuovere eventuali contaminanti.
  • Spinge delicatamente indietro la cuticola, che viene incollata alla superficie dell’unghia senza applicare prodotti contenenti grassi o oli.
    Questo strato deve essere rimosso con molta attenzione, con un pusher metallico. Molti esperti concordano sul fatto che molte ore di tempo prezioso vengono sprecate per fare riparazioni perché la cuticola è stata rimossa in modo improprio. Ciò si verifica perché qualsiasi pelle rimasta sull’unghia è intrappolata tra l’unghia naturale e il prodotto, evitandone la rimozione e favorendo così l’unghia a staccarsi. Questo passaggio è il più importante per evitare sondaggi sui prodotti.
  • Quindi lucidare la superficie dell’unghia naturale.
    Non utilizzare un grano maggiore di 180. Gli abrasivi forti spesso grattugiano la superficie dell’unghia, indebolendo l’unghia naturale e la formazione della scultura.
    Prestare particolare attenzione ai lati e all’area cuticola quando si prepara l’unghia e non abbiate paura di spingere la pelle indietro.
    Questa zona è la grande zona dimenticata e dove l’unghia di solito inizia a salire. Alcuni tecnici utilizzano una cuticia o una fresa conica sui loro torni per pulire facilmente l’area della cuticola, rimuovendo il tessuto morto dalla lamina ungueale e raschiando leggermente la superficie (per aprire il poro e poi il prodotto ha una migliore adesione). Dopo la pulizia, rimuovere tutta la polvere e i detriti con un pennello disinfettato o speciale per pulire i detriti. È proibito farlo con le dita.
  • Successivamente passeremo alla fase chimica, in questo applichiamo il prodotto di laboratorio (sostanze chimiche), in primo luogo rimuoveremo l’acqua in eccesso con uno strato di preparatore artificiale per unghie, questo disidrata l’unghia.
  • Poi lo sgrassaggio chimico, possiamo applicare bonder o prima, il mio consiglio è che se trovi un unghia grassa applicare prima perché contiene acido e ci aiuterà ad aderire meglio il prodotto in questo tipo di unghie. Ora puoi iniziare a scolpire, questa preparazione che eseguiamo sia in tecniche di gel che acrilico.

Per evidenziare:

Controllare i “overflow”: Non permettere al prodotto di drenare sulla pelle del cliente.
Il prodotto non si attacca alla pelle, quindi un overflow nella cuticola o nell’area laterale farà sollevare l’unghia. Lasciare un margine sottile di pochi millimetri intorno alla cuticola e ai lati. Lasciando questo spazio tra la cuticola e il bordo libero si avrà abbastanza spazio per lavorare tra i due e pulire completamente il rivestimento, fino a quando non è fine e allineato nella zona in cui incontra l’unghia naturale.

La mia ultima raccomandazione:
Preparare una mano e applicare il prodotto. Poi fa lo stesso lavoro dall’altro. E ‘importante perché a volte il cliente, con la mano pronta, tende a toccare il suo viso, graffiare la testa o parlare sul suo cellulare, gettando tutto il vostro lavoro di preparazione in mare.